Ramon van Reine und

ACSI e camping.info uniscono le forze

ACSI camping.info Booking sarà lanciata a metà maggio

I due maggiori protagonisti del mercato del campeggio, ACSI e camping.info, uniscono le loro forze con il lancio di ACSI camping.info Booking. I campeggi a breve firmeranno un solo contratto di adesione alle due maggiori piattaforme di prenotazione d’Europa. Insieme potranno raggiungere qualcosa come quaranta milioni di visitatori.

Entrambe le aziende sono determinate a rimanere protagoniste del settore del campeggio. Da anni offrono ai campeggiatori la possibilità di trovare e prenotare un campeggio online. ACSI opera in Europa tramite Eurocampings.eu, CampingCard.com e le relative applicazioni. Camping.info è la più grande piattaforma di campeggi sul mercato tedesco. Entrambe le aziende stavano cercando di fare in modo che per i campeggi fosse più facile e meno faticoso essere prenotabili per un numero sempre maggiore di possibili ospiti.

Passaggio logico

Concorrenti che iniziano a collaborare, un evento più unico che raro, ma per Ramon van Reine, CEO di ACSI e Maximilian Möhrle, CEO di Camoing.info si tratta di un passaggio logico. “Vogliamo collaborare in ambiti nei quali siamo in grado di trovare insieme delle soluzioni. Potremo così offrire il servizio migliore sia al campeggio che ai suoi ospiti”, afferma Maximilian. Ramon: “Ho incontrato Maximilian la prima volta in occasione di un congresso sul campeggio in Germania. Ha fatto una presentazione sulle prenotazioni online. Ha iniziato chiedendo al pubblico chi quella notte avrebbe dormito in albergo. Tutti hanno alzato la mano. In seguito ha chiesto se avessero prenotato online. Di nuovo, si sono alzate tutte le mani. Per finire, ha chiesto al pubblico perché i campeggi non fossero ancora prenotabili online. Ha avuto subito l’attenzione di tutti. Sono rimasto molto impressionato e mi è venuta voglia di incontrarlo.”

Industria dell’auto

E così è stato. Maximilian e Ramon si sono parlati diverse volte. “Ci siamo trovati subito sulla stessa linea d’onda. Ero ansioso di conoscere la prospettiva di Ramon sul mercato del campeggio. ACSI è considerata leader di mercato in Europa, quindi un partner serio. A un certo punto ho detto che mi sarebbe piaciuto molto collaborare”, dice Maximilian. Ramon: “Condividiamo le nostre conoscenze nel settore dello sviluppo del software e realizziamo una piattaforma che funzioni su entrambi i canali. In questo modo possiamo garantire uno sviluppo più rapido e fare aderire più campeggi possibile alla piattaforma. La cosa può essere paragonata all’industria dell’auto, dove usano la piattaforma di una sola azienda per più marchi. Marchi in concorrenza tra loro, come sono ACSI e camping.info nei confronti dei campeggiatori e che continueranno comunque ad esserlo.”

Max Camping

Camping.info è stata creata nel 2006 dall’austriaco Erwin Oberascher. Erwin ha creato una piattaforma per i campeggi simile a ciò che Tripadvisor era per i ristoranti in quel periodo. Erano i campeggiatori stessi a fornire informazioni e recensioni sui campeggi. Maximilian Möhrle avviò a sua volta nel 2015 Max Camping, una piattaforma di prenotazione online per i campeggi, dove erano presenti soprattutto campeggi tedeschi. “Non è stato facile, perché ho scoperto che per i campeggi praticamente non esisteva una buona infrastruttura tecnica per le prenotazioni online e i proprietari temevano le commissioni e conoscevano i giudizi negativi degli hotel su Booking.com.” Ma Maximilian non ha abbandonato la sua “mission”, cioè rendere prenotabile online un numero sempre maggiore di campeggi. Nel 2018, insieme a Alexander Wottrich, CEO di Truma, ha rilevato camping.info. “Erano necessari aggiornamenti tecnici ed è stato difficilissimo trovare gli sviluppatori che ci servivano. Ma ce l’abbiamo fatta e abbiamo modernizzato fino ad arrivare al risultato attuale.”

56 anni di esperienza

ACSI esiste dal 1965 ed è stata fondata da Ed van Reine, padre dell’attuale CEO Ramon van Reine. ACSI si è attivata su Internet molto presto. La prima versione di Eurocampings.eu è stata sviluppata nel 1998; ed è stata subito disponibile in 4 lingue. È poi diventata una piattaforma sulla quale sono disponibili tante informazioni approfondite su qualcosa come 9700 campeggi europei in 14 lingue. Le informazioni vengono raccolte dagli ispettori che ogni anno si recano nei campeggi. “È questa la nostra forza. E rimane così”, afferma Ramon. Dal 2016, tramite Eurocampings.eu, i campeggiatori possono prenotare una piazzola o una sistemazione.

Ancora Ramon sulla collaborazione: “Ciò che le nostre due aziende possono offrire è in perfetto equilibrio. Per quel che riguarda il software, ci completiamo a vicenda. Poiché sviluppiamo insieme, siamo in grado di fare il doppio delle cose sia, appunto, nello sviluppo che nell’offerta per i campeggi rispetto a quello che potremmo fare da soli. Siamo quindi partner dei Property Management Systems a cui tutti si associano volentieri.”

Aiutare i campeggi

Il successo della collaborazione, secondo Maximilian, sta soprattutto nel fatto che i due imprenditori hanno osato andare oltre. “Non diciamo certo di essere i migliori, ma costruiamo passo dopo passo insieme ai campeggi e diventiamo più forti con loro. Condividiamo la medesima visione. Vogliamo offrire ai campeggi il servizio migliore. Vogliamo toglierli dagli impicci.” “E naturalmente offrire ai campeggiatori il numero maggiore possibile di campeggi prenotabili online”, aggiunge Ramon.

Maximilian: “Facciamo risparmiare molto tempo ai campeggi. Prendiamo per esempio un addetto alla reception: spesso al telefono risponde alle stesse domande. Sempre per lo meno quando le persone chiedono la disponibilità in un determinato periodo. Oppure risponde a domande che chiedono un ambiente di prenotazione che sia davvero “userfriendly”. E se conti quanto ti costano, come proprietario, tutte quelle ore al telefono in un anno, capisci che la commissione per ogni prenotazione aumenta moltissimo. L’addetto alla reception può utilizzare meglio tutte quelle ore ad interagire con gli ospiti in campeggio, migliorando quindi il servizio, una cosa che non è possibile fare con il computer. Essere collegati ai nostri canali di prenotazione non significa quindi solo disporre di un canale in più, ma anche di un sistema di gestione in più.”

Visione futura

Un altro elemento di successo è che sia ACSI sia camping.info sono aziende familiari. “Vengo da un’azienda a conduzione familiare e il mio business partner Alexander anche. Come azienda familiare si ha un prospettiva diversa. Non si guarda a breve termine, perché tutto ciò che si fa e si intraprende ha conseguenze sulla generazione che verrà. Si vuole che tutto sia in ordine per la generazione successiva, quindi si fanno scelte a lungo termine. Le decisioni non sono solo dettate dai guadagni e dai benefici, ma dalla stabilità per il futuro. Sono quindi convinto che lavorare nel settore del campeggio sia adeguato per noi perché anche i campeggi sono aziende familiari. Che considerano il loro camping allo stesso modo”, continua Maximilian. “E abbiamo entrambi decine di anni di esperienza in questo settore. Ognuno a modo suo. Max ha un camper e io viaggio con la mia famiglia in roulotte”, dice Ramon.

Servizio

Entrambe le aziende fanno con regolarità dei sondaggi sui desideri dei campeggi, ma anche senza quelle domande entrambi i CEO parlano sempre con i campeggi di tutta Europa. La volontà di offrire un servizio ottimale è ovvia. “Non vogliamo assolutamente abusare della fiducia che i campeggi ripongono in noi. O renderli dipendenti da noi. Vogliamo solo fornire un servizio migliore e più rapido ai campeggi, non solo quando hanno bisogno di noi”, sottolinea Ramon.

Partner affidabili

Maximilian è convinto che molti campeggi saranno felici di questa collaborazione. “Forse temono che stiamo diventando troppo grandi, ma tra dieci anni vogliamo esserci ancora, quindi collaboreremo con i campeggi in modo assolutamente onesto. Lavoriamo solo con i campeggi che hanno scelto di essere prenotabili tramite i nostri siti Internet, quindi per esempio sui nostri siti non ci sarà Booking.com. ACSI e camping.info sono due aziende totalmente private. Questa è la nostra forza. Sia io che Ramon abbiamo campeggi che sono partner affidabili e che lavorano da anni nel settore. Insieme offriamo il raggio d’azione più ampio d’Europa, il che è una grande opportunità per un campeggio.”

Aggiunge ancora Ramon: “Non facciamo pubblicità su Google usando il buon nome di un campeggio. I campeggiatori che già conoscono il campeggio prenotano direttamente. Non vogliamo assolutamente interferire. Vogliamo semplicemente offrire ai visitatori del sito i più bei campeggi di una determinata zona. Il campeggiatore deve solo fare la sua scelta e prenotare.”  

Come funziona

I campeggi che hanno già un contratto con una delle due aziende non devono fare niente. L’accordo passa direttamente ad ACSI camping.info Booking. I campeggi che non sono ancora associati sono i benvenuti. La piattaforma sarà operativa dalla metà di maggio. Ramon: “I campeggi hanno già ricevuto per email maggiori dettagli su questa collaborazione.” Conclude Maximilian pieno di entusiasmo: “Il nostro sistema è attualmente il meglio che il mercato offre e sarà sempre migliore!”

5 vantaggi della collaborazione tra ACSI e camping.info:

  • Prenotabilità con un solo contratto con i leader del mercato europeo (con un focus sui campeggiatori tedeschi e olandesi)
  • Nessuna campagna Google Ads a nome del vostro campeggio
  • Nuovi campeggiatori conoscono il vostro campeggio
  • Da imprenditori per imprenditori
  • Associato al vostro PMS o channel manager
Confidental Infomation